Frasche

No Comments

Lo sprone boscoso aveva
acacie folte.
Gustosa fragranza
aldilà delle stagioni.

Sapeva di bucato l’aria
allontanava l’ombre.
E i castagni dalla bacchiatura
rapace
rivestì del loro verde dolce
belli con le cime tonde
col sorriso che fiorì
la valle dalle labbra rosa
il tuffo d’un abbraccio
tra la mente e il corpo.

Non era spento il fuoco
la frasca sempre presa

ma ci soffiò sopra
per ravvivarla ancora.

Condividi su:

Lascia un commento