Leggimi …

No Comments

… come quando sei dono di labbra
dolce piano a carezza

queste parole assaggia
mentre mi scorri
denudata anche da veli

Sì, leggimi
nel paese dei desideri
insenature che grotte hanno segrete

e l’intenso cavalcarci
gustiamo assieme
su quel lago d’uva piena
senza lasciare pendula alcuna tregua,
i treni passati tornati presenti

Poi – fra le braccia di un pensiero –
la mia Chiusa tieni stretta

affinché non abbia più freddo

© ore 6,39

Condividi su:

Lascia un commento