Il bacio

No Comments

In vicolo “bacia donne”
col raccolto di ieri
la baciasti domani

Ne veniva da insonni notti
vagante giorni
dentro nero velluto
i suoi occhi due stelle
solcarono mari
superarono ponti
miliari pietre a nudi piedi

ma – premura colse imperterrito
impegno e il plurale mozzò a quella
insegna barocca – prima di sgorgarti
impetuosa sorgente

una donna


una bocca

© ore 7,43

Condividi su:

Lascia un commento